Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 24 settembre - Aggiornato alle 16:47

Ubriaca centra auto con un bambino a bordo e poi un’altra: tasso alcolemico 5 volte il limite

I carabinieri riferiscono del sinistro a San Giustino e poi di un altro a Umbertide in cui un 25enne è finito contro una casa

Due incidenti particolarmente violenti hanno caratterizzato l’Alto Tevere nel fine settimana. Sabato sera, a San Giustino, un sinistro ha visto coinvolte tre autovetture. Dalla prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti assieme a personale del 118, pare che una Fiat Panda condotta da una 25enne del posto, per cause in corso di accertamento abbia prima colpito una Ford Focus nella quale viaggiava una coppia con un bambino, quindi abbia centrato una Fiat Punto sulla quale viaggiava una donna col marito. I primi accertamenti eseguiti dagli uomini dell’Arma, hanno consentito di appurare come la 25enne avesse abusato di alcol, avendo un tasso alcolemico di quasi 5 volte il minimo consentito. Ulteriori controlli sono tuttavia in corso.

Auto contro una casa Poche ore prima, a Umbertide, un 23enne di nazionalità marocchina, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della propria autovettura, un’Audi A3, andando a colpire la scala di un’abitazione, terminando la propria corsa contro la ringhiera di un’altra casa. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della stazione di Umbertide, assieme ai vigili del fuoco di Città di Castello e i sanitari del 118 di Umbertide. Trasportato all’ospedale tifernate, il giovane è stato ricoverato con prognosi riservata a causa di numerosi traumi, fratture ed emorragie. Sarà quindi compito dei carabinieri chiarire la dinamica di quanto avvenuto, sebbene dai primi accertamenti sembra che il giovane non avesse fatto uso di alcol o stupefacenti al momento del sinistro.

Segnalati assuntori Sempre nel corso del fine settimana, i carabinieri dell’Aliquota operativa del Norm di Città di Castello, hanno segnalato come assuntori alla Prefettura di Perugia una coppia di 38 e 41 anni, abitanti nel centro tifernate. I due, già noti ai militari dell’Arma, nel corso di un controllo effettuato nei presso del parco Ansa del Tevere, sono stati trovati in possesso di qualche dose di cocaina, marijuana e hashish. Per loro, quindi, stupefacente sequestrato, e segnalazione alle autorità amministrative per detenzione per uso personale.

I commenti sono chiusi.