Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 15 aprile - Aggiornato alle 00:08

Trovato morto l’escursionista 60enne scomparso sul monte Vettore

La salma avvistata da un drone su uno spuntone di roccia. Cause al vaglio

di C.F.

Un sessantenne marchigiano è stato trovato morto vicino alla parete sud del Monte Vettore, in zona Arquata del Tronto. Le squadre hanno cercato l’escursionista per ore, dopo l’allarme lanciato martedì dai familiari, con le attività che non si sono fermate neanche nella notte appena trascorsa per via dell’intervento dell’elicottero dell’Aeronautica Militare abilitato al volo notturno e proveniente da Pratica di Mare.

Escursionista trovato morto sul Vettore Il corpo dell’uomo, però, è stato individuato nelle prime ore del mattino di, in un’area molto impervia: la sagoma dell’escursionista, durante le ricerche di carabinieri, vigili del fuoco e soccorso alpino, era stata individuata in mattinata da un drone. Il cadavere del sessantenne, che indossava scarponi da montagna, ancora con zaino in spalla, era in posizione supina su uno spuntone di roccia, con intorno neve, nella zona del Canalino nella parte alta del costone. Sul posto sono intervenuti con piccozza e ramponi sia gli uomini del Soccorso alpino e speleologico delle Marche che un carabiniere forestale, mentre nella zona interveniva l’elisoccorso del 118 con un medico che con il verricello si è calato nel punto del ritrovamento della salma, confermando il tragico decesso dell’uomo di cui al momento non si conoscono le cause.

@chilodice

I commenti sono chiusi.