Quantcast
giovedì 19 maggio - Aggiornato alle 07:51

Terremoto, Spoleto: crescono gli sfollati, alcuni in albergo. Crolli in un condominio

Da 300 circa di domenica si sale a 350, tutte da verificare le condizioni delle abitazioni. Al Palatenda anche con brandine proprio, qui c’è il posto medico avanzato

Sfollati al Palatenda 30 ottobre 2016 (foto Fabrizi)

di Chia. Fa.

Cresce il numero degli sfollati a Spoleto. Dai 300 circa di domenica sera si è saliti a circa 350 con famiglie che sono state alloggiate in albergo (già dopo il 24 agosto si erano attivate le strutture ricettive) e altre che sono state accolte nelle tre palestre con brandine proprie perché per oggi di altre non ne sono arrivate. Tutta da verificare le condizioni delle abitazioni di residenza, alcuni sono qui per paura, altri per lesioni a volte gravi. Come quelle che hanno spinto i residenti del condominio di via Guido da Spoleto, dove si sono registrati dei crolli, a lasciare il palazzo durante il sisma di magnitudo 6,5. I centri di accoglienza restano quelli istituiti domenica: PalaRota, Palatenda e PalaEggi che ospitano un centinaio di persone ciascuno. Ed è proprio la piccola frazione adagiata sul versante della montagna che separa Spoleto con la Valnerina ad aver riportato i danni peggiori col tetto di un’abitazione che risulta crollato. Di fronte al Palatenda, poi, lunedì il corpo militare dell’Ordine di Malta ha installato un posto medico avanzato per assicurare servisi sanitari di base alla popolazione assistita. Qui nella discussa e inutilizzata struttura sportiva di via Laureti sono stati accolti anche bimbi, oltreché diversi anziani. Nelle ultime ore sono stati compiute le prime verifiche, sopralluoghi speditivi che necessitano di ulteriori approfondimenti. Martedì si inizia comunque la verifica nelle scuole, che impegna anche la Provincia.  Il portico dell’Ospedale Spoleto è stato chiuso poiché si è verificato un movimento strutturale al Colonnato del Valadier, ma la struttura sanitaria è pienamente agibile. Rinviata a data da destinarsi la seduta del Consiglio comunale che era stata convocata per giovedì 3 novembre alle ore 15.30.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.