sabato 20 luglio - Aggiornato alle 17:50

Terni, ucciso con un colpo alla testa e poi sepolto nel bosco: l’assassino ha un nome

Il luogo del ritrovamento

di Fabio Toni

Lo ha ucciso con un colpo di pistola in testa e poi lo ha seppellito nel bosco sotto uno strato di calce viva ricoperto di terra, per evitare che chiunque potesse percepirne il forte odore. Il cadavere ritrovato nella giornata di mercoledì, sepolto nei boschi tra Miranda e Molenano, nella zona di Stroncone, è quello di un rumeno di 38 anni, Victor Marian Iordache, scomparso due mesi fa.

OMICIDIO NEL BOSCO: IL RITROVAMENTO DEL CORPO

Il ritrovamento A condurre gli agenti della polizia nel luogo in cui il cadavere era stato seppellito è stato lo stesso assassino – un ternano di 45 anni, Andrea Arcangeli – incalzato dagli inquirenti che da due settimane lo avevano individuato come possibile responsabile. Alla fine l’uomo è crollato, confessando tutto.

CADAVERE SEPOLTO NEL BOSCO: LE IMMAGINI

Il punto La vittima è stata sotterrata in una fitta boscaglia situata a pochi metri dalla strada, particolarmente impervia, che da Molenano – frazione di Stroncone – conduce all’antico fontanile di San Benedetto. Il luogo del ritrovamento si trova a circa quattro chilometri dall’abitato: la strada, un alternarsi di tratti in cemento e sterrato, si inerpica all’interno della macchia fino a raggiungere il paese di Miranda.

I dubbi L’ipotesi di una confessione era apparsa probabile visto che la zona nella quale l’uomo è stato sepolto è particolarmente impervia e difficile da raggiungere, tanto che le operazioni di recupero del corpo non sono state agevoli. I dettagli dell’operazione verranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà in questura giovedì mattina, alla presenza del procuratore della repubblica Cesare Martellino.

Sul posto I rilievi sono stati condotti dalla squadra mobile della questura di Terni, coordinata dal dirigente Francesco Petitti, e dalla polizia scientifica. Presenti sul luogo del ritrovamento il procuratore capo Martellino, il sostituto Elisabetta Massini e il questore di Terni Carmine Belfiore. Il recupero del corpo ha richiesto l’intervento anche dei vigili del fuoco presenti con più mezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.