martedì 23 luglio - Aggiornato alle 22:13

Terni, in treno senza biglietto danno generalità false: due denunce

Le donne identificate dalla polfer con lo Spaid e le impronte digitali

Danno il nome sbagliato al poliziotti. Sono state denunciate entrambe le giovani senza biglietto di viaggio che, nella serata di mercoledì, hanno costretto il capotreno a chiamare gli agenti per riuscire a identificare le giovani, che alla fine hanno scritto le proprie generalità su un foglio e le hanno consegnate agli uomini della polfer. Ma i nominativi non hanno convinto gli agenti e a svelare la bugia di rilievo penale è stato lo Spaid (sistema periferico di acquisizione delle impronte digitali), che permette di accertare l’identità dei soggetti controllati. Nel caso specifico, comunque, è emerso che entrambe avevano il permesso di soggiorno di regola: a carico di entrambe è scattata la denuncia per false dichiarazioni.

I commenti sono chiusi.