giovedì 20 giugno - Aggiornato alle 07:19

Terni, rifiuti ferrosi stoccati a Maratta: scattano due denunce

Controlli dei carabinieri in una azienda: nei guai il titolare e il conducente di un mezzo pesante

Operazione dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Terni, insieme ai militari della stazione forestale, con due denunce al termine di una verifica su un sito localizzato nell’area industriale Maratta. I carabinieri hanno accertato che, nonostante l’impresa sottoposta a controllo fosse in regola sotto i profili autorizzativi e documentali, erano stati stoccati al suolo su un’area esterna al capannone e non impermeabilizzata, alcuni residui ferrosi di vario tipo, violando la normativa di settore.

Le denunce Così il titolare è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ‘deposito incontrollato di rifiuti’, oltre alla multa di 3250 euro. Nel corso delle operazioni, un autocarro carico di rifiuti ferrosi non pericolosi è arrivato all’interno dell’azienda. I militari hanno riscontrato la totale irregolarità della documentazione di trasporto e dei profili autorizzativi. Il conducente del mezzo pesante così è stato denunciato per il reato di trasporto illecito di rifiuti, oltre a subire la sanzione di 6.500 euro. L’autocarro è stato sequestrato ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I commenti sono chiusi.