Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 07:26

Muore trafitto da un paletto cadendo da una pianta che stava potando

Domenica un uomo è precipitato dall’alto ed è stato infilzato da una punta della recinzione di casa, inutili i soccorsi

Operatore del 118 al lavoro (foto archivio Fabrizi)

Una scena agghiacciante quella che si è aperta agli occhi dei familiari di un 85enne ternano, morto trafitto da un paletto della recinzione di casa.

Muore trafitto da un paletto Lo choc, la chiamata al 118, ma nonostante la vicinanza all’ospedale Santa Maria di Terni, per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Gli operatori sanitari dell’ambulanza non hanno potuto far altro che constatare il decesso. È accaduto nella prima serata di domenica, in via Mola di Bernardo. Date le circostante, è stata allertata la polizia: sul posto la squadra volante e la scientifica per il rilievi del caso, mentre è toccato ai vigili del fuoco recuperare il corpo dell’anziano. È stato avvertito il pm di turno, Giulia Bisello ma la ricostruzione degli inquirenti narra di una tragica caduta accidentale dalla scala: la vittima stava sfruttando le ultime luci del giorno per potare una pianta in giardino. All’ora di cena, la chiamata ai soccorsi è arrivata poco dopo le 20, la famiglia, nel tentativo di richiamare l’uomo in casa, lo ha trovato morto, trafitto dalla recinzione della sua stessa abitazione. Un malore, o semplicemente la perdita di equilibrio, le cause non sono note, il corpo è a disposizione dei familiari.

I commenti sono chiusi.