Quantcast
martedì 9 agosto - Aggiornato alle 01:39

Terni, botte agli operatori del 118 e ai vigili che lo soccorrono: denunciato ternano di 42 anni

Ambulanza 118 - Foto Fabrizio Troccoli

di F.T.

Una furia, capace di colpire e ferire un operatore del 118 e tre vigili urbani che lo avevano soccorso dopo un incidente stradale. L’uomo, un ternano di 42 anni – W.P. le sue iniziali – è stato denunciato alla procura della Repubblica.

L’incidente Lunedì mattina, intorno alle 9, l’uomo stava percorrendo la statale Flaminia a bordo della sua Peugeot grigia, diretto verso Terni. Ubriaco, nei pressi del bivio per La Castagna è finito dritto contro un autocarro in sosta a lato della carreggiata. In seguito all’impatto, il mezzo pesante si è incastrato sotto la pensilina di un bar. Sul posto sono subito intervenuti gli operatori del 118 e i vigili urbani di Terni.

Scatenato A quel punto è iniziato il calvario dei soccorritori. I primi a farne le spese sono stati gli operatori del 118: prima insultati e poi aggrediti dal 42enne. I vigili urbani hanno cercato di portarlo a più miti consigli, nel tentativo di sottoporlo all’alcol-test, visto il forte odore che emanava. Tutto inutile. L’uomo, in preda ai fumi, ha prima colpito una vigilessa alla spalla e al volto, poi se l’è presa con il collega che aveva cercato di fermarlo. Quest’ultimo è stato preso letteralmente a testate.

Altre botte Con notevole fatica, i vigili sono riusciti ad ammanettarlo e a condurlo presso il comando. Qui lo show del 42enne è proseguito con altri colpi sferrati agli agenti e al responsabile dell’ufficio infortunistica stradale. Il suo comportamento aggressivo sembra sia proseguito anche all’esterno dell’ospedale, dove era stato condotto per i controlli del caso. In seguito alla mattinata ‘turbolenta’ l’uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, oltraggio, lesioni, minacce, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Nuovo show Quando sono riusciti a portarlo in ospedale, poi, l’uomo se l’è presa pure con l’agente di polizia in servizio al ‘posto fisso’ del Santa Maria e, quando è arrivata una pattuglia chiamata da quest’ultimo, si è scagliato anche contro gli altri agenti, ferendoli. Per calmarlo, è stato richiesto l’intervento del reparto psichiatrico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.