Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 3 marzo - Aggiornato alle 03:26

Terni, 45enne morto per sospetta overdose: arrestato lo spacciatore

Riforniva assuntori di eroina anche a Rieti, disoccupato e irregolare in Italia è finito in carcere

Polizia in azione (foto archivio)

Clientela fidelizzata la sua visto che a Natale ha mandato a molti dei messaggi di auguri personalizzati. Protagonista della vicenda, un cittadino dell’Arzebaijan di 39 anni, arrestato mercoledì dalla Polizia di Stato  di Terni in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, su richiesta della Procura della Repubblica di Terni. L’uomo, disoccupato e irregolare in Italia, era già stato espulso da Terni con l’ordine del questore a lasciare il territorio nazionale, ma non aveva mai ottemperato alla misura; a suo carico, anche diverse segnalazioni all’autorità giudiziaria in materia di stupefacenti ed è stato accertato dagli inquirenti che era stato lui a fornire la droga ad un 45enne morto per presunta overdose lo scorso dicembre.

Arrestato pusher azero L’indagine della squadra mobile prende l’avvio proprio a seguito di quel decesso. L’attività, coordinata dalla Procura ternana, ha permesso di accertare che l’azero fosse il fornitore dello stupefacente della persona deceduta e che fosse attivissimo nello spaccio di droga, in particolare di eroina, nei confronti di acquirenti provenienti anche dalla province limitrofe, soprattutto da Rieti, clienti con i quali era riuscito ad istaurare un rapporto che andava oltre il semplice scambio commerciale, in quanto è emerso che per Natale aveva inviato sms personalizzati di auguri ad ognuno di loro. Nella giornata di mercoledì, è stato rintracciato nella sua abitazione e portato in carcere.

I commenti sono chiusi.