martedì 22 ottobre - Aggiornato alle 01:52

Stupro di Terni, il giovane: «Pronto a chiarire». Lunedì interrogatorio di garanzia

Il 18 arrestato dai carabinieri a colloquio con il suo legale: «E’ sereno e aspettiamo di incontrare i magistrati»

Carcere di Terni (foto U24)

di Massimo Colonna

«Non rilascio dichiarazioni su quanto accaduto quella sera, visto che lunedì c’è l’interrogatorio di garanzia. Posso dire però che il mio assistito contesta ogni addebito ed è pronto a chiarire tutto quello che c’è da chiarire con la magistratura». Così l’avvocato Andrea Solini di Orvieto, che venerdì mattina ha incontrato in carcere il 18enne arrestato nelle scorse ore con l’accusa di essere il responsabile della violenza sessuale avvenuta il 30 giugno scorso al parcheggio di un locale dove era in corso una festa.

Video: ecco chi è il presunto aggressore
Video: parla il procuratore Liguori

L’incontro Il colloquio nel carcere di vocabolo Sabbione, dove il giovane è detenuto, è iniziato intorno alle 12 ed è durato circa due ore. «All’esito del colloquio – ha spiegato l’avvocato raggiunto al telefono al termine dell’incontro – non rilascio dichiarazioni ufficiali in merito alla ricostruzione del fatto contestato, anche in virtù del fatto che lunedì è in programma l’interrogatorio di garanzia. Posso dire che il mio assistito contesta ogni addebito, è un ragazzo sereno e pronto a chiarire tutto quello che c’è da chiarire con la magistratura». Giudice, magistrato e difesa dunque si ritroveranno lunedì alle 10.30 in carcere proprio per il confronto tra il 18enne e il gip che ha firmato l’ordinanza di custodia in carcere. Sarà questo il primo momento di confronto tra il ragazzo e la magistratura dopo l’arresto scattato giovedì mattina per mano dei carabinieri di Terni.

@tulhaidetto  

I commenti sono chiusi.