Quantcast
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 11:05

Spoleto, militare 33enne si ustiona con fumogeno: trasferito a Cesena in elicottero

Il capitano dell’Esercito era impegnato in un addestramento quando è rimasto ferito, stabilizzato al San Matteo poi trasportato in centro specializzato

L'esercitazione militare a Trignano di Spoleto

di Chia.Fa.

Ustionato con un fumogeno che gli avrebbe prima lambito e poi bruciato la divisa. Questa la prima ricostruzione dell’incidente verificatosi nel primo pomeriggio di martedì nell’area di addestramento militare dell’Alta Marroggia dove i sanitari del 118 hanno soccorso il capitano 33enne dell’Esercito con lesioni su circa il 50 per cento del corpo, principalmente su volto e arti. In ambulanza il militare è stato trasferito all’ospedale di Spoleto dove è stato stabilizzato dal personale del Pronto soccorso che ha poi richiesto l’intervento dell’elisoccorso per trasportare l’ufficiale al Centro grandi ustionati di Cesena, dove risulta ricoverato in prognosi riservata. Gli accertamenti intorno all’incidente vanno avanti ma in questi giorni nella zona di Trignano si stanno addestrando gli uomini della Scuola sottufficiali dell’Esercito di Viterbo, che marescialli comandanti di plotone e marescialli qualificati infermieri professionali. Qui martedì era verosimilmente in corso un’attività con l’utilizzo dei fumogeni che, per cause tuttora al vaglio, hanno provocato l’ustione del capitano 33enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.