Quantcast
venerdì 3 dicembre - Aggiornato alle 02:01

Spoleto, diciassettenne si lancia nel vuoto dal Ponte delle Torri

Dramma nella notte dal monumento, a dare l’allarme familiari e amici. Si tratta del secondo adolescente che si toglie la vita, polizia esclude collegamenti

di C.F.

Diciassettenne si toglie la vita dal Ponte delle Torri, si tratta del secondo giovanissimo che nel giro di pochi giorni si getta nel vuoto. Il dramma si è consumato sabato sera verosimilmente intorno alle 23 quando l’adolescente residente a Spoleto dopo aver trascorso la serata con gli amici ha raggiunto in solitaria il monumento simbolo e ha compiuto l’estremo gesto. A dare l’allarme sono stati i familiari e lo stesso gruppetto di amici che non avendo notizie del coetaneo hanno chiamato il 113 e si sono precipitati sul Ponte delle Torri. Minuti di grande apprensione a cui è seguito il terrore di fronte al camminamento del monumento deserto e immerso nel silenzio più tremendo. Immediatamente sono stati allertati i vigili del fuoco che poco dopo la mezzanotte hanno avviato le tragiche operazioni di ricerca e recupero della salma, individuata nel canalone ai piedi del Ponte delle Torri. Indicibile il dolore dei familiari e degli amici dell’adolescente, sotto choc l’intera comunità di Spoleto, che già lo scorso 22 febbraio aveva pianto l’estremo gesto compiuto da un coetaneo. In questo senso dal commissariato di Spoleto vengono esclusi collegamenti tra i due terribili fatti, se non l’emulazione. Le motivazioni del gesto restano al vaglio degli investigatori che non avrebbero trovato messaggi di addio e secondo i quali il giovanissimo viveva una situazione familiare e personale ritenuta delicata.

@chilodice

Una replica a “Spoleto, diciassettenne si lancia nel vuoto dal Ponte delle Torri”

  1. Gino BigGino ha detto:

    Mettere una rete da trapezio sotto al ponte delle torri sarebbe una bella idea…Chissà forse costa troppo …Per salvare vite umane al limite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.