martedì 21 novembre - Aggiornato alle 03:47

Spoleto, 29enne trovato morto in casa: ipotesi overdose

Tragica scoperta fatta dai genitori del giovane sabato mattina, indagano i carabinieri. Disposta l’autopsia

Carabinieri al lavoro (foto archivio Troccoli)

di C.F.

Operaio ventinovenne trovato morto in casa. Tragedia sabato mattina a Spoleto dove, in un’abitazione appena fuori dalle mura del centro storico, è stato rinvenuto il corpo senza vita del giovane. A fare la tragica scoperta intorno alle 10 sono stati i familiari del ventinovenne, che hanno trovato il figlio morto in camera da letto. Subito è stato quindi dato l’allarme coi sanitari del 118 che sono intervenuti nell’abitazione, dove purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il tragico decesso del giovane. Nell’abitazione non sono stati rilevati segni di effrazioni, né sul corpo del giovane sono stati rilevati segni di violenza, così come riferito dai carabinieri, che hanno compiuto tutti i rilievi del caso. Nella camera del giovane sono stati trovati elementi compatibili con l’ipotesi overdose, ma sarà l’autopsia disposta dalla procura della Repubblica a stabilire con certezza le cause del decesso. In attesa dell’esito dell’accertamento sulla salma del 29enne, sono comunque già state avviate le indagini del caso, per tentare di risalire al pusher che avrebbe venduto la dose letale.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *