Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 12:13

Spacciatori ‘irriducibili’ a Foligno: questa volta però vengono arrestati

Continuavano a spacciare eroina nonostante il divieto di dimora. Adesso sono ai ‘domiciliari’

di En.Ber. 

Il provvedimento dell’obbligo di dimora inflitto nel giugno scorso non è stato sufficiente a interrompere i traffici di eroina di due italiani a Foligno che nelle ultime ore sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip di Spoleto. Vengono accusati di concorso n detenzione di droga ai fini di spaccio. Nei mesi scorsi – informano le forze dell’ordine – erano stati trovati in possesso di 15 grammi di eroina. Nonostante il provvedimento – si legge nella nota stampa – hanno continuato a rifornire con regolarità alcuni tossicodipendenti di eroina: per questa ragiona la magistratura ha ritenuto opportuno applicare una misura più stringente.

I commenti sono chiusi.