Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 1 ottobre - Aggiornato alle 04:30

«Sono incinta, aspetto un bambino da te»: e lui picchia la fidanzata in mezzo alla strada

Città di Castello, donna percossa e minacciata dal compagno che ha appena appreso la notizia della gravidanza

(photo by freestocks.org)

di Enzo Beretta 

Percossa, minacciata e trascinata con forza nell’auto quando gli ha comunicato di essere incinta e che il padre del bambino era lui. È quanto accaduto a Città di Castello dove a un uomo di 37 anni è stato imposto il divieto di avvicinamento alla futura mamma. L’ex compagno della donna viene indagato dalla Procura di Perugia per lesioni personali aggravate. Secondo quanto riferito dagli inquirenti nelle scorse settimane un vicino di casa era stato richiamato dalle urla dei due che stavano litigando: in quella circostanza era intervenuta una terza persona, nel tentativo di difendere la donna, per risultare poi vittima di una tentata aggressione. Anche il giorno in cui la donna ha comunicato la notizia della gravidanza all’indagato è intervenuta un’altra persona che, mentre lui tentava di trascinarla con forza nell’auto, è riuscita a liberarla consentendole di fuggire. Sarebbero seguite altre urla sotto casa della giovane e la conseguente denuncia che ha portato al divieto di avvicinamento imposto dal giudice di Perugia. È stato attivato il protocollo del Codice Rosso.

I commenti sono chiusi.