Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 30 gennaio - Aggiornato alle 00:10

Scatenano il panico dopo una partita di calcio: 12 denunce

Supporter a volto travisato cercano lo scontro contro la tifoseria ospite e minacciano le forze dell’ordine: Daspo per tutti

Foto da Unsplash @piensaenpixel

Partita di calcio Narnese-Foligno dell’Eccellenza Umbra finita nel caos lo scorso 8 ottobre allo stadio ‘Moreno Gubbiotti’ di Narni. Dodici tifosi della squadra di casa sono stati denunciati in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, istigazione a delinquere e istigazione a disobbedire alle leggi. Sei di loro anche per essersi travisati il viso impedendone il riconoscimento e uno per il reato di lesioni personali aggravate.

Caos allo stadio Al match c’erano circa 300 spettatori locali e 25/30 ospiti. Alle ore 17.00 – secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine – a seguito del pareggio della squadra ospite all’ultimo minuto di gara, un gruppo di tifosi della Narnese, circa 50/60 persone, è uscito dal proprio settore e si è diretto verso il cancello della tifoseria ospite presidiato dalle forze dell’ordine, come da ordinanza del Questore di Terni. I supporter hanno cercato lo scontro fisico con la tifoseria ospite, in prevalenza formata da familiari dei giocatori, che sono rimasti fermi nel loro settore. A quel punto il comandante della sicurezza ha tentato di far calmare il gruppo ‘più attivo’, composto da
circa 20 persone, di cui la cui maggior parte aveva il volto travisato da sciarpe, fazzoletti e bandiere, ordinando ad alta voce di sciogliere il raduno. Per tutta risposta l’uomo in divisa è stato minacciato verbalmente e qualcuno ha tentato di avvicinarlo con intento violento.

Minacce e denunce Intanto nei pressi dell’ingresso lato ospiti erano arrivate anche circa 100 persone per assistere alla scena. La presenza di altre persone faceva proseguire il gruppo di tifosi locali che non si allontanavano e di contro proseguivano con le minacce rivolte sia verso i militari, sia verso il gruppo dei tifosi ospiti. La situazione è tornata sotto controllo dopo circa 30 minuti, con l’arrivo di personale di rinforzo delle forze dell’ordine. Nessun ferito, ma 12 denunce e Daspo per tutti.

I commenti sono chiusi.