Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 27 gennaio - Aggiornato alle 20:42

Rissa a Città di Castello: nove denunce e 16 multe per assembramento

Chiuso il cerchio sui giovani protagonisti dell’episodio violento del 20 dicembre scorso in piazza Matteotti

Il capitano Giovanni Palermo

Nove giovani di età compresa tra 19 e 28 anni denunciati per rissa, ma anche multati, insieme ad altri sette che si erano accalcati intorno, per aver violato il divieto di assembramento.

Rissa a Città di Castello I carabinieri di Città di Castello, guidati dal capitano Giovanni Palermo, hanno chiuso il cerchio sull’episodio violento che si è consumato il 20 dicembre scorso in piazza Matteotti dove, per futili motivi, sembrerebbe un apprezzamento su una ragazza, sono volati calci e pugni. A innescare la lite furibonda, con tre giovani che sono anche finiti in Pronto soccorso, anche l’alcol che il gruppetto secondo i carabinieri aveva consumato nelle ore precedenti.

Nove denunce e 16 multe I nove sono stati identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza che hanno anche permesso di denunciare altri due giovani che, probabilmente di passaggio, vedendo la rissa in corso non hanno tardato a gettarsi nella mischia. Diversi i cittadini che hanno segnalato le violenze in corso contattando il 112, ma all’arrivo della pattuglia in piazza era rimasto solo un ventitreenne, considerato palesemente ubriaco dai militari, che ha insultato e offeso i militari, rimediando la denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale e la multa per ubriachezza. Gli accertamenti successivi hanno permesso di identificare i nove giovani protagonisti della rissa e di multarli insieme ad altri sette.

I commenti sono chiusi.