Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 6 dicembre - Aggiornato alle 11:52

Quaranta grammi di eroina in camera da letto: condannato a quattro anni di carcere

Perugia, pena pesante per un pusher. L’accusa: con quella droga si potevano ricavare più di 200 dosi

di En.Ber. 

Il giudice monocratico Alberto Avenoso ha condannato a quattro anni di carcere uno spacciatore trovato in possesso, nel 2016, di 42 grammi lordi di eroina. Stando a quanto si legge dalle carte il principio attivo della droga era del 13,32%. La sostanza stupefacente – è stato ricostruito in tribunale a Perugia – è stata rinvenuta in una camera da letto poco lontano da un bilancino di precisione. In aula un investigatore ha spiegato che dalle analisi svolte in laboratorio è emerso che con quell’eroina si sarebbero potute ricavare 216 dosi medie singole da 25 milligrammi ciascuna. La pubblica accusa è stata rappresentata in aula dal pm Stefania Vincentelli.

I commenti sono chiusi.