lunedì 28 settembre - Aggiornato alle 08:28

Pronti al «piombo» per i lavori del centro commerciale: così la ‘ndrangheta intimidiva gli imprenditori umbri

Intercettazioni: in ballo un cantiere a Ellera:«Dimostra la pericolosa penetrazione nel tessuto economico»

di Chiara Fabrizi e Ivano Porfiri

«Domani mattina provate il piombo se andate là». A parlare è Antonio Ribecco intercettato dalla polizia mentre racconta a Francesco Procopio come ha «minacciato» alcuni imprenditori umbri «per far fare un lavoro a Giuseppe Benincasa» e per gli inquirenti «il grave episodio dimostra la pericolosa penetrazione nel tessuto economico e imprenditoriale che i soggetti calabresi esercitano sul territorio». Ribecco, Procopio e Benincasa sono stati arrestati all’alba di giovedì, con ordinanza del gip Paola Ciriaco, nell’ambito dell’inchiesta Infectio della Dda di Catanzaro che ha fatto scattare 27 arresti, sequestri preventivi per oltre 10 milioni e disvelato le infiltrazioni in Umbria.

AUDIO: «PIOMBO SE VAI A ELLERA A FARE LAVORI»
I TENTACOLI SULLA POLITICA

Intimidazioni per lavori edili Secondo la ricostruzione degli inquirenti la minaccia agli imprenditori umbri sarebbe scattata per «la costruzione di un centro commerciale che in realtà avrebbe dovuto essere effettuare da altre ditte». Gli inquirenti ricostruiscono che, «per fare un favore a Benincasa, Ribecco afferma di aver minacciato gli amministratori della società inducendoli a non effettuare i lavori in questione». Nelle intercettazioni Ribecco racconta che «là c’era una ditta di Pitignano, che doveva andare là.. a lavorare… sono andato in ufficio e gli ho detto: “come si permettono a mandare ad Ellera a fare lavori”». E gli imprenditori «non ci sono andati. Gli ho detto sennò domani mattina provate il piombo se andate là». In particolare Ribecco racconta «io sono andato in ufficio, non mi metto nei guai per questi cazzi di cose… gli serviva un favore e io gliel’ho fatto… sono andato in ufficio e gli ho detto… “non vi permettete ad andare a fare quel lavoro sennò neanche il camion trovate domani sera».

@chilodice

I commenti sono chiusi.