lunedì 20 maggio - Aggiornato alle 23:17

Prefettura, a Perugia nel mirino i ‘cannabis shop’ e il degrado a Fontivegge

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza ha avviato un monitoraggio sui negozi di marijuana legale. Predisposto il dispositivo per Sir-Civitanova

Un «immediato avvio di un piano di verifiche, nonché ricognitivo degli esercizi che commercializzano la canapa» è stato deciso da parte del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato e presieduto lunedì dal prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia. Insomma, verrà stilato un quadro su quanti sono i cosiddetti ‘cannabis shop’, finiti nel mirino del ministro Matteo Salvini, che ha emanato una direttiva che punta alla chiusura di questo tipo di esercizi. Direttiva che ha fatto discutere anche all’interno della stessa maggioranza di governo gialloverde. Il Comitato, che coinvolge istituzioni pubbliche e forze dell’ordine, ha svolto un esame preliminare dei contenuti della direttiva, nonché della normativa vigente in materia di stupefacenti.

Degrado a Fontivegge Ma il Comitato si è occupato anche di altro. Ad esempio, è stato svolto – si legge in una nota – un «ulteriore approfondimento delle condizioni di sicurezza nel quartiere di Fontivegge, anche alla luce di taluni episodi ivi verificatisi nei giorni scorsi». Al riguardo, sono state esaminate «le forme e le modalità operative più appropriate per l’applicazione, in funzione della prevenzione e del contrasto di fenomeni di illegalità e di degrado, degli strumenti recentemente introdotti nell’ordinamento per assicurare sempre più elevati livelli di sicurezza, che consentono l’allontanamento dei soggetti coinvolti dalle aree sottoposte a maggiore tutela».

Finale di volley Infine, ampio spazio al dispositivo di sicurezza predisposto per gara 5 della finale playoff di Superlega di pallavolo tra la Sir Safety Conad Perugia e la Cucine Lube Civitanova, in programma martedì con inizio alle ore 20.30. Nel corso della riunione, a cui ha preso parte anche il general manager della Sir Safety, Benedetto Rizzuto, in considerazione del tutto esaurito, è stato convenuto di rafforzare le misure di sicurezza da parte delle forze di polizia, anche garantendo puntuali servizi di filtraggio degli spettatori, al fine di assicurare il sereno ed ordinato svolgimento della gara. In particolare, sarà presente un elevato numero di steward, calibrato sulla capienza massima del Palazzo dello sport e saranno assicurati, con la presenza di un congruo numero di ambulanze i necessari servizi sanitari, nonché, a cura dei vigili del fuoco, quelli antincendio.

I commenti sono chiusi.