giovedì 28 maggio - Aggiornato alle 16:08

Pescano trote coi “bigattini” e ami vietati: maxi multa a padre e figlio

Sanzione da 1.200 euro e materiale sportivo sequestrato dalle guardie ambientali del Wwf

Pesca illegale

A trote coi “bigattini” e gli ami vietati. Blitz delle Guardie ambientali del Wwf che, sabato mattina, hanno firmato un doppio verbale da 1.200 euro complessivi a carico di un padre e figlio pizzicati lungo il fiume Nera a pescare con le tecniche illegali.

Pesca illegale In particolare, i due erano in acque di categoria A, dove ci sono appunto le trote, con le larve della mosca carnaria, i piccoli “bigattini” appunto, che non possono essere utilizzati come esche per le trote, da pescare con lombrichi e camole, che sono di dimensioni maggiori. Non solo. Padre e figlio sono stati sorpresi a utilizzare l’amo con ardiglione, anch’esso non consentito dalla normativa di settore. Da qui la maxi multa, ma anche il sequestro di tutto il materiale sportivo che i due stavano utilizzando sul fiume Nera, che la Regione, con proprio atto, procederà a confiscare destinandolo alla vendita o distruggendolo.

I commenti sono chiusi.