lunedì 26 agosto - Aggiornato alle 08:13

Perugia, si piazza davanti a un treno per impedirne la partenza: denunciato

L’episodio è avvenuto a Perugia nei giorni scorsi. Tanti gli interventi fatti dalla polizia ferroviaria

Polfer al lavoro

Si è messo davanti al treno regionale per impedirne la partenza. È quanto successo nei giorni scorsi a Perugia dove l’uomo, allontanato dai binari, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio. Quello del capoluogo umbro è solo uno degli interventi portati a termine dagli agenti della polizia ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo: nella settimana appena trascorsa sono state 1.156 le persone identificate, 34 i treni scortati, 15 le pattuglie automontate, 191 i servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e 6 i servizi antiborseggio in borghese; oltre a ciò una persona è stata arrestata e due denunciate a piede libero. Gli agenti del posto di polizia ferroviaria di Avezzano, in Abruzzo, hanno arrestato un 16enne in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Tribunale per i minorenni di Torino;
la misura restrittiva si era resa necessaria dopo che il giovane si era allontanato da una comunità di prima accoglienza.

I commenti sono chiusi.