Quantcast
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 01:02

Perugia, minaccia la ex e la rapina nel suo locale: arrestato 38enne

Carabinieri in azione (foto archivio F.Troccoli)

Un cittadino nigeriano di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri di Perugia  per atti persecutori. L’intervento è nato dopo che mercoledì sera alle 21.30 circa una 30enne in preda al panico ha contattato il 112 poiché il suo ex fidanzato, ubriaco, non ancora rassegnato per la fine della relazione sentimentale che li vedeva legati fino ad alcuni mesi prima (i due hanno anche una figlia di circa cinque anni), dopo averla minacciata per l’ennesima volta, stava distruggendo il suo negozio di rivendita di articoli africani nella zona della stazione ferroviaria del capoluogo umbro, dandosi poi alla fuga.

La rapina I carabinieri lo hanno poi rintracciato non lontano dal locale. Nel frattempo, tranquillizzata la donna, i militari hanno accertato che era stata più volte minacciata. La situazione tra i due, del resto, era nota ai carabinieri di Perugia che alcuni giorni prima avevano raccolto una denuncia da parte della donna  per una rapina messa in atto proprio da lui il 25 marzo scorso quando, insieme ad altri due uomini, era entrato nel locale Afro Pride e aveva rubato l’incasso di 700 euro e aveva distrutto alcuni scaffali.  Per lui sono dunque scattate le manette per stalking.  Si tratta di Igbuwe Ezekiel, nigeriano, classe 1975. L’operazione è stata esposta in una conferenza stampa venerdì mattina al comando provinciale dei carabinieri in via Ruggia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.