sabato 15 dicembre - Aggiornato alle 12:19

Perugia, giocatore espulso sferra un calcio all’arbitro: Daspo per un anno

La reazione violenta al rientro negli spogliatoi dopo una partita di seconda categoria

Ha atteso l’arbitro a fine gara e, mentre entrava negli spogliatoi, gli ha sferrato un calcio causandogli ferite per una prognosi di dieci giorni. Il questore di Perugia ora ha disposto il Daspo per un calciatore perugino. Il provvedimento fa seguito all’indagine svolta dai poliziotti del posto di polizia dell’ospedale Santa Maria della Misericordia e della divisione Anticrimine, per i fatti accaduti nel mese di settembre, durante una partita di calcio di seconda categoria disputata nel capoluogo.

Espulso Durante la gara, l’arbitro, dopo una serie di falli che gli costavano una doppia ammonizione, ha esibito il cartellino rosso al giocatore. Lui lo ha aspettato e lo ha colpito al rientro negli spogliatoi. Il Daspo gli impedirà per un anno l’accesso a qualsiasi incontro sportivo.

I commenti sono chiusi.