Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 4 luglio - Aggiornato alle 16:45

Perugia, blitz in un appartamento di via del Lavoro: spacciatore in manette

Nella casa del 29enne, che sarà espulso, trovati soldi, droga e degli strumenti usati per confezionarla

Dosi di droga

È un 29enne nigeriano l’uomo arrestato sabato dalle forze dell’ordine in un appartamento di via del Lavoro, a Perugia. Nella zona nel corso degli ultimi tempi era stato notato uno strano viavai che ha fatto subito pensare allo spaccio di droga. E così sabato è scattato il blitz delle forze dell’ordine che, all’interno dell’appartamento, hanno trovato il 29enne (con precedenti per spaccio, maltrattamenti e minacce), altri tre connazionali e un 42enne italiano anche lui con precedenti per riciclaggio e stupefacenti.

Arrestato Grazie alla perquisizione nell’appartamento, di proprietà del 29enne, sono stati trovati circa 10 grammi tra cocaina, eroina e marijuana in bustine pronte per essere vendute, metadone, un frullatore con resti di droga e altri strumenti utilizzati per il confezionamento. Addosso al 29enne sono stati trovati anche 455 euro in contanti, mentre 1.400 nelle tasche di uno dei connazionali. Il proprietario dell’appartamento è stato arrestato con le accuse di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e lunedì è stato processato per direttissima; nel frattempo, sono state avviate anche le procedure per l’espulsione. Alle altre persone presenti all’interno della casa sono state contestate una serie di violazioni amministrative per possesso di droga.

I commenti sono chiusi.