sabato 23 settembre - Aggiornato alle 14:48

Perugia, arrestato primario Chirurgia pediatrica: l’accusa è di concussione

Antonino Appignani, 69 anni, è ai domiciliari. Il professore universitario è stato bloccato in flagranza di reato

L'ospedale di Perugia

di En.Ber.

Arrestato per concussione il medico Antonino Appignani. Il primario di Chirurgia pediatrica dell’Università di Perugia è detenuto ai domiciliari. Il 69enne è stato arrestato venerdì pomeriggio in flagranza di reato nell’ospedale Santa Maria della Misericordia. L’indagine della Procura della Repubblica di Perugia si è avvalsa della collaborazione di un ricercatore.

Indagini ed eventuali provvedimenti Ora il lavoro in reparto viene coordinato dal vice di Appignani, Mirko Bertozzi. Non si escludono provvedimenti nei confronti del chirurgo. Proseguono, intanto, le indagini dei carabinieri coordinate dal pubblico ministero Mario Formisano. Secondo l’ipotesi accusatoria Appignani, universitario che operava al Santa Maria della Misericordia in virtù di una convenzione, ha ricevuto denaro dalla persona offesa – è sempre l’accusa – in cambio di un interessamento sul rinnovo del contratto.

3 risposte a “Perugia, arrestato primario Chirurgia pediatrica: l’accusa è di concussione”

  1. siska ha detto:

    la corruzione và combattuta a tutti i livelli e in tutti i settori!!!!!!

  2. Paolo Alemari ha detto:

    Rimango stupito dalla scarsità d’informazione che questa testata sta dando al caso. Relegato a quattro righe d’agenzia. Se confermato il fatto l’Università dovrebbe provvedere all’assunzione del denunciante per il coraggio mostrato, per un segno inconfutabile che stare dalla parte della legalità paga sempre. Staremo a vedere se le istituzioni avranno coraggio di fare pulizia.

  3. Redazione Umbria24 ha detto:

    Siamo stati i primi in assoluto a dare la notizia e la approfondiremo, non dubiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.