sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:27

Perugia, addio a Bruno Casaioli: dai mercati ai quattro negozi di scarpe che portano il suo nome

Il padre dell’assessore Cristiana Casaioli è morto nel pomeriggio di martedì. È stato uno dei commercianti più noti in città

Bruno Casaioli in una foto d'epoca

Perugia dice addio a Bruno Casaioli, uno dei commercianti più noti in città che per decenni, oltre sei, ha vendito scarpe a migliaia di perugini con il suo «Bruno calzature». Bruno, padre dell’assessore al commercio Cristiana Casaioli, è morto nel pomeriggio di martedì: «Era anche un esempio – dice la giunta comunale esprimendo il suo cordoglio alla famiglia – di cordialità e di riservatezza, così come di professionalità e capacità imprenditoriale». La storia di «Bruno calzature» inizia negli anni ‘50 quando Bruno cominciò a vendere scarpe nei mercati e nelle fiere paesane, riuscendo poi ad aprire il suo primo punto vendita, quello di Ponte della Pietra, alle porte di Perugia. Nel corso del tempo se ne aggiungeranno altri tre.

Una replica a “Perugia, addio a Bruno Casaioli: dai mercati ai quattro negozi di scarpe che portano il suo nome”

  1. Max ha detto:

    Buon viaggio Zio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *