venerdì 21 luglio - Aggiornato alle 22:39

Perugia, accoltellamento in discoteca: polizia chiude il locale per 20 giorni

La lite scoppia a Ponte San Giovanni dopo l’apprezzamento a una ragazza. Spunta la lama: colpi in faccia e a un fianco

L'ingresso degli uffici della squadra mobile di Perugia (foto F.Troccoli)

di En.Ber.

A seguito di una lite, con accoltellamento, scoppiata in una discoteca di Ponte San Giovanni, la polizia ha denunciato per lesioni aggravate in concorso e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere alcuni maghrebini. Lo comunica la questura di Perugia che per 20 giorni ha chiuso il locale. Secondo la ricostruzione a innescare la discussione sono stati gli apprezzamenti di un giovane nei confronti della fidanzata di un connazionale: è così spuntato un coltello. «Lo ha aggredito colpendolo al volto e a un fianco per poi scagliarsi contro la donna e picchiarla», riferiscono gli investigatori della squadra mobile. I due fidanzati, medicati al pronto soccorso, sono stati dimessi con pochi giorni di prognosi. «L’allarme sociale prodotto dall’episodio e le irregolarità rilevate nella gestione – è stato detto -hanno motivato il provvedimento interdittivo».