Quantcast
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 00:42

Perugia, 16enne rapinato e minacciato con un coltello alla gola da uno straniero

Carabinieri al lavoro ( foto archivio Troccoli)

di Fra. Mar.

Un ragazzino di 16 anni è stato aggredito con un coltello e rapinato della collanina d’oro che portava al collo. Mentre si trovava in piazza Partigiani intorno alle 17 è stato avvicinato da un extracomunitario che gli ha chiesto di consegnargli la sua catenina d’oro che portava al collo. Il giovane invece se l’è messa in tasca. A quel punto il suo aggressore, sembrerebbe arrivato insieme ad un gruppetto di altri ragazzi, gli ha puntato il coltello alla gola.

Ferito al collo Il ragazzino è rimasto lievemente ferito per la pressione esercitata dalla punta del coltello sulla gola e dopo l’intervento dei carabinieri è stato portato in ospedale. Al pronto soccorso gli è stata fatta un prognosi di dieci giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Perugia.

Altro accoltellamento Sempre nel corso del primo pomeriggio un’altra aggressione in cui sono spuntati fuori dei coltelli si è verificata nella zona in cui lunedì notte è stato ucciso Alessandro Polizzi, non lontano da via Ricci. Si tratta di una lite tra extracomunitari, in cui uno di loro è stato colpito all’addome da un coltello. L’uomo, portato in ospedale non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto è intervenuta la squadra volante della questura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.