Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 25 gennaio - Aggiornato alle 05:32

Palpeggia una studentessa nel centro di Perugia: torna subito libero

Arresto convalidato per il 28enne che ha toccato il sedere a una giovane. Il pm lo voleva fuori dall’Umbria

Controlli in centro storico (foto archivio)

di En.Ber. 

Il giovane straniero di 28 anni arrestato martedì a Perugia dopo che aveva palpeggiato il sedere di una studentessa 18enne nel centro storico è tornato libero. Il giudice Valerio D’Andria ha convalidato l’arresto obbligando l’indagato a presentarsi in caserma. La Procura, dal canto suo, attraverso il pm Mara Pucci aveva chiesto il divieto di dimora in Umbria insieme all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I fatti L’episodio è avvenuto martedì pomeriggio, pochi giorni dopo quello della giornalista di Toscana Tv, Greta Beccaglia, palpeggiata in diretta video da un tifoso della Fiorentina all’uscita dallo stadio. La ragazza, una studentessa fuori sede, stava camminando a Perugia da sola su un marciapiede: dopo aver subito la molestia è rimasta attonita, si è bloccata, istintivamente ha cercato con gli occhi un passante, qualcuno che potesse aiutarla. Il molestatore è stato fermato da un passante intervenuto in soccorso della giovane e da alcuni militari che si trovavano nelle vicinanze, quindi è stato portato nella caserma di via Ruggia con l’accusa di violenza sessuale e rinchiuso in camera di sicurezza. Fino alla decisione del giudice.

I commenti sono chiusi.