mercoledì 18 settembre - Aggiornato alle 21:56

Omicidio Perugia, nuovi esami: col luminol a caccia di sangue in casa degli indagati e nelle loro auto

di Fra. Mar.

Non basta cercare. Bisogna guardare meglio e dappertutto. E adesso, dopo la pistola e alcune tracce di sangue, tocca alle automobili e alle moto dei due indagati Valerio e Riccardo Menenti, e al loro casolare alle porte di Todi.

IL GIORNO DEL DELITTO: FOTOGALLERY – VIDEO

Venerdì Gli investigatori della polizia scientifica inizieranno questi nuovi accertamenti venerdì prossimo alla questura di Perugia. Prima analizzeranno le auto e le moto e poi si recheranno nel casolare di Todi.

FOTOGALLERY: L’ULTIMO ABBRACCIO AL «GUERRIERO»

Luminol In cerca di residui da polvere da sparo e di tracce di sangue. Gli esperti della scientifica setacceranno auto e casa con il luminol. Perché, è evidente, gli investigatori cercano la prova di un errore. La prova di una svista che potrebbe incastrare chi, secondo il pm Antonella Duchini e i poliziotti della squadra mobile, ha ucciso Alessandro Polizzi.

VIDEO: I TESTIMONI – IL LEGALE DI JULIA

Residui polvere da sparo Non cercheranno solo sangue col luminol, ma anche residui di polvere da sparo. Che in minima parte potrebbero essersi depositati qu qualche superficie. E allora gli  esperti della polizia scientifica, alla presenza dei consulenti di parte, passeranno palmo a palmo casa e auto.

LA PERQUISIZIONE A CASA MENENTI: FOTOGALLERY – VIDEO

Indagati tranquilli I due indagati dal canto loro, tramite il loro avvocato Luca Patalini, continuano a dirsi innocenti e sereni che tutto si risolverà. E che anzi questi ulteriori accertamenti potranno solo aiutarli a dimostrare la loro estraneità.

Julia Nessun commento da parte dei legali di Julia Tosti. Gli avvocati Luca Maori e Donatella Donati attendono fiduciosi il lavoro della polizia, certi che stiano facendo tutto il possibile. Non resta che attendere che tutti i pezzi vadano al loro posto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.