martedì 20 novembre - Aggiornato alle 22:46

Omicidio Meredith, Amanda Knox: «Voglio tornare a Perugia per chiudere un cerchio»

A dieci anni dal delitto l’americana dice apertamente di voler rimettere piede in Umbria: «So che non sarei benvenuta ma per me è importante»

Amanda Knox in aula a Perugia - Foto Fabrizio Troccoli

di Iv. Por.

Sono trascorsi quasi dieci anni dall’omicidio di Meredith Kercher e quasi sei dalla scarcerazione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, accusati e condannati in primo grado per il delitto avvenuto la notte tra il 1 e il 2 novembre 2007 e poi assolti in via definitiva. E ora Amanda dice chiaramente e apertamente per la prima volta di voler tornare a Perugia.

Paura degli italiani In una intervista esclusiva a People.com ammette di avere ancora paura dell’Italia dopo gli anni di detenzione. «Di recente ero con amici in riva al mare e ho sentito parlare forte in italiano e per un momento ho avuto un sussulto, poi mi sono detta: va tutto bene».

VIDEO – AMANDA: «ECCO PERCHE’ TORNERO’»

Chiudere un cerchio E proprio per superare questo suo trauma la ragazza di Seattle crede ci sia un solo modo: «L’unica strada per chiudere il cerchio è fisicamente, in modo letterale, venire per chiuderlo». Ovvero tornare nel luogo che aveva sognato prima di metterci piede come studentessa e che poi si è trasformato in un incubo.

Voglio tornare a Perugia «So che Perugia è probabilmente l’ultimo posto in cui sarei benvenuta nell’intero mondo – dice Amanda -. E questo mi fa paura, ma voglio tornarci e semplicemente trovarmi lì come una persona in un luogo. Questo è l’ultimo ricordo che voglio di Perugia e non uscendo da un’aula di giustizia circondata da paparazzi mentre salgo su un’auto».

Relazioni importanti «La mia famiglia – aggiunge la Knox – ha vissuto a Perugia per anni con l’intento di supportarmi. Ho costruito una relazione con il prete in prigione e queste cose ancora hanno una grande importanza per me». Ecco perché «significa molto per me non essere spaventata da un luogo e voglio osservare Perugia attraverso gli occhi della mia famiglia».

2 risposte a “Omicidio Meredith, Amanda Knox: «Voglio tornare a Perugia per chiudere un cerchio»”

  1. VoiceofEurope ha detto:

    …. criminals use to return to the crime scene …

    Perugia, it’s about your reputation !

    So call it out loud: “Amanda Knox …. you are persona non grata.

    We don’t need people suspected to be a murderer !”

  2. Romina ha detto:

    Che schifo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.