Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 07:43

Notte da incubo per una coppia: appartamento in fiamme, uomo in ospedale per ustione

L’incendio in una palazzina isolata: vigili del fuoco di Amelia e Terni al lavoro per ore. Si indaga sulle cause, casa inagibile

Una foto d'archivio dei vigili del fuoco in azione

di M. R.

È andato quasi completamente distrutto l’appartamento di Montoro che ha preso fuoco nella tarda serata di sabato sorprendendo nel sonno un uomo di 72 anni trasportato in ospedale per ustione, lambito dalle fiamme mentre cercava di uscire. A svegliarlo le urla della moglie che dalla cucina ha avvertito l’odore di bruciato poi visto il fuoco. In stato di choc, la donna più tardi ha riferito l’accaduto ai pompieri.

Incendio Secondo una prima ipotesi, l’incendio si sarebbe sprigionato per un problema all’impianto elettrico piuttosto datato e avrebbe avuto la sua origine in una camera adibita a dispensa, ma un nuovo sopralluogo da parte dei vigili del fuoco che indagano sull’episodio è previsto per la giornata di domenica. Nessun danno a livello strutturale ma i pompieri di Amelia e Terni intervenuti per evitare il peggio hanno dichiarato l’immobile inagibile perché di fatto invivibile: con la quantità di materiale andato a fuoco, non sussistono le condizioni igienico-sanitarie minime. A prendere fuoco, il piano terra di una palazzina isolata, salvo il piano superiore che risulta disabitato.

I commenti sono chiusi.