Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 1 marzo - Aggiornato alle 21:39

Nocera, non dichiara di convivere per prendere il reddito di cittadinanza: denunciata

La 43enne disoccupata percepiva il sussidio dal giugno 2019: scoperta, ora le verrà revocato

©️Fabrizio Troccoli

Aveva dichiarato di essere disoccupata e di vivere da sola, invece conviveva con il suo compagno che un lavoro ce l’ha. È bastato questo per far revocare il reddito di cittadinanza a una 43enne di Nocera Umbra, che è stata anche denunciata per non aver comunicato all’Inps il reddito complessivo del nucleo familiare.

Furbetta del reddito I carabinieri della stazione di Nocera, coadiuvati da quelli del Nucleo ispettorato del lavoro di Perugia, hanno accertato l’indebita percezione del reddito di cittadinanza, segnalando il caso alla Procura della Repubblica di Spoleto. La donna percepiva il sussidio dal giugno 2019, poiché disoccupata. Indagando, è però emerso che, pur senza reddito proprio, di fatto era domiciliata presso l’abitazione del convivente, situazione che aveva omesso di comunicare all’Inps.

I commenti sono chiusi.