lunedì 27 maggio - Aggiornato alle 02:23

Narni, pusher 26enne incastrato dai carabinieri

Originario di Milano, riforniva i giovani consumatori del centro storico: aveva marijuana in casa

Marijuana (foto archivio U24)

Smascherato il pusher dei giovanissimi nel centro storico di Narni: si tratta di un 26enne lombardo, originario di Milano ma domiciliato nella città dell’Anello e disoccupato; i carabinieri lo hanno fermato e perquisito: è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Carabinieri di Narni Nell’ambito dei continui servizi messi in campo dall’Arma per proseguire senza sosta nel porre un freno alla diffusione della droga è stato identificato e denunciato un pusher di origine lombarda. Sono stati i carabinieri della stazione di Narni che hanno dato un nome ed un volto al 26enne che riforniva i giovani consumatori del centro storico. Grazie alle informazioni acquisite dalla presenza quotidiana sul territorio i militari hanno fermato il giovane, mentre camminava per le strade del centro. Durante il controllo il ragazzo, nonostante l’iniziale sforzo di ostentare tranquillità sapendo di non avere nulla addosso in quel momento, tradiva il proprio nervosismo nel momento capiva che gli uomini dell’Arma avrebbero esteso la verifica presso la sua abitazione. Trovati quasi 50 grammi di marijuana, è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I commenti sono chiusi.