mercoledì 5 agosto - Aggiornato alle 04:23

Meredith, Sollecito: «Un milione di euro per gli avvocati. Raffaele non è fidanzato»

Parla di una cifra «non lontana» a un milione di euro, Francesco Sollecito, il papà di Raffaele Sollecito, assolto in appello dall'accusa di essere l'assassino di Meredith

Raffaele Sollecito

di MA.T.

Parla di una cifra «non lontana» a un milione di euro, Francesco Sollecito, il papà di Raffaele Sollecito, assolto in appello dall’accusa di essere l’assassino di Meredith Kercher, insieme ad Amanda Knox.

La dichiarazione «Non ho ancora fatto i conti. Per scaramanzia. Li farò dopo la sentenza della Cassazione. E saranno dolori perchè la cifra di un milione di euro di cui lei mi parla non è certo lontana dalla realtà», ha  affermato al settimanale Oggi, in edicola da domani, papà Sollecito ricordando i quattro anni trascorsi in carcere del figlio. Secondo Sollecito, in caso di conferma dell’assoluzione, in Cassazione, e in caso sia davvero di 250-300 mila euro il risarcimento previsto per l’ingiusta detenzione del figlio, questi soldi saranno sufficienti soltanto per pagare le parcelle dei 12 consulenti «che abbiamo dovuto nominare per riuscire a confutare le accuse».

Raffaele non è fidanzato Nell’intervista rilasciata al settimanale, Francesco Sollecito smentisce che Raffaele sia fidanzato, come scritto dopo la scoperta di sue foto mentre bacia una ragazza: «Annie, la ragazza che appare con lui nelle foto su Facebook – dice Francesco Sollecito al Settimanale – è solo un’amica, anzi per la precisione è una cugina. Altro che fidanzamento, le priorità di mio figlio in questo momento sono altre. Quali? Raffaele ha firmato un contratto con il manager letterario americano Sharlene Martin per un libro, è un impegno inderogabile»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.