lunedì 21 maggio - Aggiornato alle 01:28

Marijuana e ketamina, 26enne collassa in discoteca a Perugia

Soccorso dal 118 viene poi segnalato come assuntore dalla polizia insieme all’amico di 21 anni. Spaccio di cocaina: due pizzicati al Frontone

È collassato all’interno di una discoteca della periferia di Perugia un 26enne aretino. La segnalazione alla polizia è giunta dal 118, che lo ha soccorso. All’arrivo della Volante, i poliziotti hanno trovato il giovane già sdraiato sulla lettiga che, tuttavia, si opponeva alle cure asserendo, con voce impastata, di voler solo trovare la propria auto e tornare a casa. Il 26enne era in forte stato confusionale e, secondo quanto riferisce la questura, forniva alle domande degli agenti risposte contraddittorie e spesso prive di senso compiuto.

Macchina perquisita Dopo molte insistenze, i poliziotti sono riusciti a farsi dire il nome dell’amico con cui era giunto in discoteca. Si trattava di un 21enne, che è stato rintracciato non senza difficoltà, dato che anche lui era in evidente stato di alterazione. Nessuno dei due, inoltre, si ricordava dove fosse parcheggiata la loro macchina. Una volta trovata, nel portaoggetti gli agenti hanno trovato un involucro termosaldato con all’interno 1,34 grammi di marijuana e 0,55 di ketamina. Portati in questura, ai due è stato contestato il possesso per uso personale.

Cocaina al Frontone Sempre a Perugia, ma in zona giardini del Frontone, la polizia ha notato invece due giovani a bordo di un’auto parcheggiata, che si scambiavano qualcosa: il conducente riceveva un piccolo involucro e consegnava banconote. Resisi conto della presenza degli agenti, il passeggero ha lasciato cadere il denaro sotto il sedile, ma è stato visto. Identificati, sono risultati un albanese di 21 anni (passeggero) e un italiano di 28 (conducente). Nell’involucro c’era mezzo grammo di cocaina, mentre i soldi erano 40 euro. Per il 21enne è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio con sequestro del telefono e del denaro; all’italiano, invece, è stato contestato il possesso per uso personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *