Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 17:27

Lutto cittadino per Flavio e Gianluca, a fine funerale suoneranno le sirene dell’Ast

Bandiere a mezz’asta da Palazzo Spada a viale Brin, Terni saluta i due adolescenti morti. La mamma del pusher: «Li porto nel cuore»

di Redazione Terni

Il Comune di Terni ha ammainato le bandiere e lo stesso ha fatto lo stabilimento Ast di viale Brin, al pari di altri enti e luoghi simbolo di una città addolorata per la morte di due giovanissimi, Flavio e Gianluca. La direzione dell’acciaieria ternana ha inoltre stabilito che al termine del funerale saranno attivate le sirene di fabbrica, il suono accompagnerà in particolare l’uscita dei feretri dalla cattedrale. E intanto è forte il pianto di Clara, mamma del pusher, Aldo Maria Romboli, che parla con Repubblica: «Porto i due ragazzini nel cuore». Lei che conosce il dolore di madre è alle mamme di Flavio e Gianluca che rivolge il suo pensiero commosso e rivela di voler partecipare sinceramente alle esequie ma in qualche modo prova vergogna.

VIDEO: PARLA IL PROCURATORE
ADOLESCENTI MORTI: ARRESTATO 41ENNE
VIDEO: LA RICOSTRUZIONE DELLE INDAGINI
VIDEO TALK, ESPERTO: PURPLE DRANK GIRA TRA ADOLESCENTI

I funerali Proprio in duomo, i due adolescenti morti nel sonno nella notte tra lunedì e martedì, riceveranno l’ultimo abbraccio di genitori e parenti distrutti dal dolore, amici che non riescono a darsi pace, istituzioni chiamate alla riflessione e tanti cittadini profondamente colpiti da una vicenda triste, per minimi aspetti ancora da ricostruire: due ragazzini pieni di vita e interessi morti, un 41enne tossicodipendente in carcere, un’autopsia che ha rivelato l’insufficienza cardiaca ma un esame tossicologico del quale si attendono i risultati. Quale sostanza ha effettivamente ucciso Flavio Presuttari, 16 anni e Gianluca Alonzi, 15, sarà chiaro solo all’esito di quel test che dirà cosa era contenuto nella bottiglietta ritrovata nella minicar di Flavio. Ai parroci don Alessandro Rossini e don Luca Andreani affidata l’omelia di lunedì pomeriggio per l’estremo saluto ai due adolescenti.

Comune di Terni Il sindaco Leonardo Latini ha firmato l’ordinanza per il lutto cittadino in occasione delle esequie dei giovani Flavio Presuttari e Gianluca Alonzi drammaticamente scomparsi nella notte del 6 luglio scorso. Sono state esposte le bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali e verrà osservato un momento di raccoglimento negli uffici comunali in concomitanza con i funerali. Il primo cittadino invita  l’intera cittadinanza, le istituzioni pubbliche e le organizzazioni sociali, culturali e produttive di Terni ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore e l’abbraccio della comunità ai familiari.

Seguiranno aggiornamenti

I commenti sono chiusi.