mercoledì 8 luglio - Aggiornato alle 20:19

Lascia la fidanzata e viene aggredito da un parente con un coltello: due denunce

Intervento della squadra volante nel quartiere San Giovanni a Terni dopo la segnalazione di una residente

E’ stato l’arrivo della Squadra Volante, avvertita da una testimone, a interrompere una rissa fra alcuni ragazzi, sabato sera in zona San Giovanni, che avrebbe potuto degenerare in qualcosa di più grave. L’intervento della polizia è stato richiesto da una signora che aveva visto due ragazzi che minacciavano un terzo con un coltello: immediato l’arrivo degli agenti che hanno bloccato i due, prima che fuggissero. Si tratta di due ternani incensurati di 19 e 23 anni, che dapprima negano tutto, ma poi accompagnano i poliziotti sul luogo dove avevano gettano il coltello quando avevano visto la pattuglia arrivare. Il coltello è stato sequestrato e nel frattempo ritorna sul posto la vittima dell’aggressione, che racconta di venire perseguitato dai due già da un po’ di giorni, da quando si è lasciato con la ragazza, parente di uno dei due aggressori, che si sono intromessi nella fine della relazione. I giovani sono stati portati in questura e denunciati per possesso ingiustificato di armi da taglio e minacce aggravate.

I commenti sono chiusi.