giovedì 13 dicembre - Aggiornato alle 14:08

Investe ragazzino con l’auto: non lo soccorre ma gli lascia 50 euro

Il ragazzino viene portato in ospedale dai genitori. L’appello della madre su Facebook e il pirata compare dai carabinieri

©Fabrizio Troccoli

«Una potente auto», così descrive il veicolo di un pirata della strada, la madre di un ragazzino che se l’è visto rientrare a casa con la bici distrutta. E’ accaduto a Città di Castello e, a darne notizia, è il quotidiano La Nazione.

La cronaca E’ accaduto nel tardo pomeriggio di lunedì. Il giovane stava rientrando in bici dopo una lezione di scuola guida quando alla rotonda prima di piazza Garibaldi, viene urtato da un’auto scura. Dal racconto emerge che l’uomo alla guida invece di soccorrere il giovane, si sarebbe limitato ad abbassare il finestrino, a chiedergli se si fosse fatto del male, lasciandogli 50 euro per riparare la bici «distrutta».

La ricostruzione Il ragazzino traumatizzato per quanto accaduto, una volta rientrato a casa, a stento, sarebbe riuscito a raccontare l’episodio ai genitori. Allarmati, l’hanno accompagnato in ospedale dove sarebbero state escluse gravi conseguenze. Ma la madre ha lanciato un appello su Facebook denunciando la gravità del comportamento dell’uomo. Poi si è recata a sporgere denuncia. Non è passato molto tempo e l’uomo si è presentato spontaneamente in caserma.

I commenti sono chiusi.