martedì 26 marzo - Aggiornato alle 15:24

Inchiesta rifiuti, sequestrata parte della discarica di Pietramelina

di Fra. Mar.

Nuovo clamoroso balzo in avanti nell’inchiesta sul presunto traffico illecito di rifiuti ipotizzato dall’Antimafia di Perugia a carico di parte del management di Gesenu e Tsa. Parte della discarica di Pietramelina, da giorni al centro di numerosi prelievi del corpo forestale dello Stato, è stata sequestrata. Ad annunciarlo, lo stesso corpo forestale dello Stato con una nota: «il sequestro interessa una parte della discarica di Pietramelina, una porzione di bosco ed un tratto del torrente Mussino immediatamente a valle della discarica stessa».

Nuovi prelievi «Il nucleo investigativo del Corpo forestale dello Stato – si legge ancora – unitamente ad Arpa Umbria ha provveduto ad effettuare attività di campionamento. L’attività del Corpo forestale diretto dalla DDA di Perugia è ancora in atto e proseguirà nei prossimi giorni».

Interdittiva antimafia La notizia, arriva nello stesso giorno in cui è diventata di dominio pubblico l’interdittiva antimafia emessa dalla prefettura a carico di Gesenu.

Servizio completo nel corso della giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.