venerdì 24 novembre - Aggiornato alle 12:24

Gualdo, accoltella un 16enne che per scherzo suona il citofono di casa. Il giudice: domiciliari

Il minorenne si stava divertendo insieme ad alcuni amici quando si è trovato di fronte l’anziano che lo ha ferito al braccio sinistro con una grossa lama da cucina sequestrata dai carabinieri

Carabinieri in azione (foto F. Troccoli)

di En.Ber.

Arrestato con l’accusa di lesioni gravissime un anziano di 73 anni che ieri sera a Gualdo Tadino ha accoltellato un giovane sedicenne soltanto perché si era divertito a suonare il citofono della sua abitazione per fare uno scherzo. Secondo la ricostruzione l’uomo ha impugnato un coltello da cucina, uno di quelli per tagliare il prosciutto, e ha ferito il minore al braccio sinistro intorno alle 23.30: all’ospedale di Branca il sedicenne, di origini bulgare, è stato refertato con una prognosi di 30 giorni. Il giudice di Perugia ha convalidato l’arresto dei carabinieri della Compagnia di Gubbio (diretta dal capitano Piergiuseppe Zago) ma ha disposto gli arresti domiciliari per l’indagato a casa di una parente. Il coltello è ancora sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *