venerdì 6 dicembre - Aggiornato alle 20:53

Furti e rapine in casa in mezza Italia: sei arresti partiti da Spoleto

L’operazione ha sgominato una banda con base nelle case popolari di Tor Bella Monaca a Roma

Foto generica archivio u24

Da Roma si spostavano nelle città del Centro/Nord Italia, compresa l’Umbria, per commettere furti e rapine di notte. Una banda composta da cittadini albanesi è stata sgominata dalla polizia, coordinata dalle procure di Spoleto e di Roma. Si è conclusa con l’arresto di 6 persone e la denuncia in stato di libertà di altre 9 l’operazione denominata “Massa San Giuliano”. Le misure cautelari sono state eseguite nelle zone di Ponte di Nona e di Tor Bella Monaca dove, all’interno delle case popolari, il sodalizio criminale aveva le basi operative.

Furti e rapine I reati venivano commessi anche quando le persone erano in casa e, in diverse occasioni, oltre a denaro e oggetti preziosi, i ladri hanno rubato le chiavi delle autovetture delle vittime che utilizzavano per i loro spostamenti e per commettere i successivi furti. Decine i colpi messi a segno dalla banda nelle province di Frosinone, Ravenna, Perugia, Bologna, Modena e Reggio Emilia, inoltre, le indagini hanno messo in luce collegamenti con diverse “batterie” operanti in altre città d`Italia tra cui Milano, Venezia, Vicenza ed Ascoli.

I commenti sono chiusi.