giovedì 23 novembre - Aggiornato alle 18:02

Foligno, bimba nata morta all’ospedale: indagano i carabinieri

Sofferenza fetale durante il monitoraggio, mamma 38enne operata con cesareo d’urgenza ma la piccola non ce la fa. Sequestrata cartella clinica, papà presenta denuncia

Un'immagine dell'ospedale di Perugia © Fabrizio Troccoli

di Chia. Fa.

Bimba nasce morta. Dramma mercoledì all’ospedale di Foligno dove una donna di 38 anni a gravidanza praticamente terminata ha perso la propria figlia primogenita per cause che dovranno essere stabilite nelle prossime ore (in un primo momento si era appreso che si trattava di un maschietto).

Bimba nata morta all’ospedale di Foligno In base a quanto risulta, la donna era stata sottoposta lunedì e martedì al monitoraggio per il tracciato e tutto era risultato regolare. Lo stesso controllo, come da prassi, è stato compiuto sempre al San Giovanni Battista anche mercoledì mattina quando, però, i medici avrebbero rilevato una sofferenza fetale. Immediatamente la donna, residente nel comprensorio di Assisi, è stata trasferita in sala operatoria per un cesareo d’urgenza, che purtroppo non ha permesso di salvare la bimba, venuta al mondo senza vita. «Le procedure per il parto cesareo in emergenza sono state attivate tempestivamente» spiegano dalla Usl Umbria 2, che ha espresso «anche vicinanza ai genitori e ai familiari della piccola».

Padre presenta denuncia Dopo la tragedia il padre della bimba ha subito chiamato i carabinieri, che sono intervenuti al San Giovanni Battista e hanno sequestrato la cartella clinica della donna. Nelle prossime ore la procura di Spoleto, a coordinare le indagini è il pubblico ministero Michela Petrini, potrebbe disporre l’autopsia sul corpicino della bimba per stabilire le cause del decesso avvenuto improvvisamente alla 40esima settimana, ossia senza che durante la gravidanza emergessero complicazioni. Intanto nel pomeriggio il padre, provato dall’indicibile dolore, si è recato in caserma a Foligno, dove ha presentato formale denuncia agli uomini del capitano Angelo Zizzi. Quello avvenuto mercoledì non è il primo dramma che si consuma all’ospedale di Foligno, dove un caso analogo si è verificato anche nell’aprile 2016, quando a nascere morta era stata un’altra bimba.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *