giovedì 13 dicembre - Aggiornato alle 14:08

Esplosione in casa, muore la 21enne rimasta gravemente ustionata

Il decesso all’ospedale Sant’Eugenio di Roma dopo due settimane

Un'ambulanza (foto Fabrizio Troccoli)

È morta la 21enne di Deruta rimasta gravemente ustionata per un’esplosione avvenuta in casa il 18 novembre scorso. La notizia è riportata dal Corriere dell’Umbria. La giovane era ricoverata al Sant’Eugenio di Roma.

Esplosione in casa L’esplosione era avvenuta nella tarda serata di domenica nella zona che da Fanciullata va verso il centro del paese. Sul posto si sono portati 118 e vigili del fuoco. Da subito le condizioni sono apparse molto gravi con ustioni sul 70 per cento del corpo della 21enne. La ragazza è stata trasferita all’ospedale perugino e, successivamente, al Sant’Eugenio di Roma. Qui i medici hanno tentato di salvarle la vita, ma non è stato possibile.

I commenti sono chiusi.