Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 19 gennaio - Aggiornato alle 20:54

Controlli alle fermate dei bus: in Umbria meno del 2 per cento senza green pass

La verifica ha coinvolto poco meno di 2 mila persone e appena 37 non avevano il certificato verde

©M.G.

Neanche il 2 per cento delle persone controllate alle fermate degli autobus dell’Umbria era pronta a salire sui mezzi senza il green pass. Sì, perché nelle prime 48 ore dall’entrata in vigore delle nuove misure restrittive, che prevedono il certificato verde non rafforzato, ossia ottenibile con tampone o test, gli addetti di Busitalia e il personale delle forze dell’ordine ha controllato 1.938 persone che attendevano il bus, concentrando le attività nelle fermate delle stazioni ferroviarie, delle stazioni dei pullman, dei capolinea e dei nodi di interscambio.

Controlli green pass alla fermate dei bus Tuttavia, soltanto 37 persone erano in procinto di utilizzare mezzi di trasporto pubblico locale pur non disponendo del green pass. In particolare, poco meno di 1.300 verifiche sono state compiute nel territorio della provincia di Perugia, dove 17 persone sono state fermate prima che salissero sui bus, mentre i restanti 650 controlli circa sono stati compiuti in provincia di Terni, dove le persone pronte a usare il pullman senza certificato verde sono state 20. «Le attività di verifica, svolte secondo le giuste modalità, ossia a campione e a tessa, come concordato con la Prefettura, non hanno condizionato la fluidità del servizio, che è stato o pienamente regolare anche in considerazione della presenza in quasi tutti gli Hub delle forze dell’ordine» ha detto mercoledì l’assessore Melasecche.

I commenti sono chiusi.