sabato 25 maggio - Aggiornato alle 15:51

Coltelli, mazze e uno investito con l’auto: rissa con quattro arrestati

Una serata di violenza inaudita che poteva finire peggio di come è andata: esploso in aria colpo di pistola per dissuaderli

foto archivio Umbria24

Siamo a Centova, nella zona di Perugia vicina allo stadio, dove la sera si forma un capannello di persone attorno al venditore ambulante di panini. Venerdì sera però qualcosa ha fatto scatenare la violenza. Quattro persone, tutte albanesi, all’improvviso iniziano a litigare e si scatena una rissa. Spunta un coltello, mentre uno di questi tira fuori una mazza da baseball e inizia a menare con estrema violenza. Sono scene da incubo per i presenti che assistono. Ma all’improvviso un carabiniere in pensione si trova sul posto e, avvicinandosi alla rissa, prova a qualificarsi sperando di riuscire così a persuadere i protagonisti di farla finita. Ma non c’è nulla da fare. Sono inferociti e se le danno di santa ragione fino al punto che l’ex militare si vede costretto a fare esplodere in aria un colpo di pistola. E’ solo a questo punto che i quattro sembrano intuire in che guaio si sono andati a infilare. Infatti provano a darsela a gambe. Uno di loro tuttavia, nella fuga con l’auto, travolge uno dei rivali. Che rimane a terra ferito, fortunatamente in maniera non grave. La polizia che è stata allertata arriva sul posto. Il ferito viene trasferito in ospedale, i poliziotti raccolgono tutti gli elementi per chiudere il cerchio di questo grave episodio di violenza e dare un nome ai responsabili. Che sono tutti e quattro arrestati e accompagnati al carcere di Capanne. Il quadro delle accuse è in evoluzione nelle indagini della polizia.

I commenti sono chiusi.