martedì 16 ottobre - Aggiornato alle 03:32

Catturato a Fontivegge con 80 mila euro di droga fa perdere le proprie tracce: arrestato a Padova

L’uomo era stato fermato alla fine di agosto con in corpo ovuli di eroina e cocaina. Poi la fuga dai domiciliari

Alcuni degli ovuli trovati nel corso del corriere

È finita a Padova la latitanza di un corriere della droga del quale, da alcune settimane, si erano perse le tracce. Protagonista un nigeriano che, alla fine di agosto, era stato arrestato dai militari della guardia di finanza a Perugia. L’uomo era appena sceso da un treno a Fontivegge e, anche per l’assenza di valige, aveva subito insospettito i militari. Il ‘bagaglio’ l’uomo lo trasportava nel suo corpo: come emerso dopo un controllo in ospedale infatti il corriere aveva ingerito 11 ovuli con dentro 116 grammi di eroina e 24 di cocaina di purissima qualità; il tutto, secondo le analisi dei finanzieri, avrebbe permesso di confezionare 1.100 dosi che sul mercato avrebbero fruttato 80 mila euro. Per il nigeriano erano stati disposti gli arresti domiciliari nella sua casa di Frosinone dalla quale, però, è sparito subito dopo. A quel punto è scattata la caccia all’uomo che si è conclusa nel giro di alcuni giorni a Padova, dove i finanzieri di Perugia insieme a quelli della città veneta lo hanno rintracciato e accompagnato in carcere.

I commenti sono chiusi.