sabato 16 dicembre - Aggiornato alle 23:23

Castiglione del Lago, esplode bombola di gas: feriti marito e moglie. L’80enne trasferito a Roma

L’incidente è avvenuto nella frazione di Vitellino. Sul posto vigili del fuoco e medici del 118

Un'ambulanza del 118 (foto F.Troccoli)

di D.B.

Una bombola di gas è esplosa intorno alle 15 di mercoledì nella cucina di un’abitazione di Castiglione del Lago, nella frazione di Vitellino. All’interno della casa c’erano due persone, secondo le prime informazioni marito e moglie di origini inglesi. La donna, 73 anni, ha riportato ferite lievi mentre l’uomo ha ustioni più estese, su circa il 50 per cento del corpo; l’80enne è arrivato al pronto soccorso del Santa Maria della misericordia in codice rosso e poco dopo i sanitari, vista la gravità delle ferite, hanno deciso di trasportare l’uomo al centro grandi ustioni dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un’autoambulanza e i vigili del fuoco. Ancora da chiarire le cause che hanno portato all’esplosione della bombola.

Messa in sicurezza I pompieri parlano di un’esplosione violenta che ha parzialmente danneggiato anche il tetto della casa, all’interno della quale però non è divampato un incendio. I vigili del fuoco, in tutto dodici persone con quattro automezzi, dopo aver soccorso marito e moglie hanno lavorato nell’abitazione per mettere in sicurezza l’area, in particolare tutti gli impianti di adduzione del gas. Sul posto poco dopo sono arrivati anche i carabinieri che insieme al magistrato di turno hanno provveduto a sequestrare tutti gli impianti allo scopo di poter fare nelle prossime ore gli accertamenti tecnici necessari. L’esplosione non ha provocato alcun danno ad altre persone o cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *