Quantcast
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 11:24

Caso Lusi, Bocci con Rutelli e Bianco come testimone davanti ai pm

Anche Gianpiero Bocci, insieme a Francesco Rutelli ed Enzo Bianco verrà ascoltato nei prossimi giorni come teste nell'ambito dell'inchiesta sull'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Secondo il Corriere della sera sono già stati convocati dalla procura di Roma

Gianpiero Bocci

Anche il deputato umbro Gianpiero Bocci, insieme a Francesco Rutelli ed Enzo Bianco verrà ascoltato nei prossimi giorni come teste nell’ambito dell’inchiesta sull’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Secondo l’edizione online del Corriere della sera sono già stati convocati dalla procura di Roma.

I motivi della convocazione Lusi, indagato per l’appropriazione indebita aggravata di 21,6 milioni degli ex Dl, aveva tirato in ballo i vertici del partito nel corso di un interrogatorio martedì scorso davanti al procuratore aggiunto Alberto Caperna e al sostituto Stefano Pesci. Il presidente della Margherita, Francesco Rutelli, il presidente dell’Assemblea federale, Enzo Bianco, e il presidente del Comitato di Tesoreria, Gianpiero Bocci, replicheranno in veste di persone informate dei fatti alle dichiarazioni di Lusi spiegando ai magistrati che non esisteva alcun patto tra correnti per la spartizione delle risorse residue e che non c’era alcun mandato fiduciario assegnato a Lusi affinche’ utilizzasse al meglio, attraverso una serie di investimenti immobiliari, come ha fatto mettere a verbale, i soldi del partito. I vertici degli ex Dl hanno già preso le distanze in diverse occasioni e potrebbero presentarsi anche con documenti che smentirebbero l’ex tesoriere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.